The Second Version

04/02/08

Il Pre-Prodi

Il governo Prodi e la sua prematura - ma non sfortunata - dipartita sono in gran parte conseguenza della legge elettorale approvata durante la legislatura precedente.

La legge è stata battezzata da Calderoli, il suo stesso promotore, una porcata - il che ha portato molta gente a chiedersi "Ma allora perchè l'avete votata?".

Qualche giorno fa, Calderoli in un'intervista al Giornale ha raccontato la sua versione dei fatti. Ci sono un paio di passaggi particolarmente interessanti:
Vuol dire che ci sono porcate peggiori?
«Vede, quando si fa una nuova legge elettorale si prova, come si dice in gergo, a farla girare».

Cioè?
«Si inseriscono dei dati nel cervellone del Viminale e si verificano i possibili risultati a seconda dei diversi esiti. Purtroppo, in quell’occasione scoprimmo che c’era una possibilità su mille che il nuovo sistema desse la maggioranza a chi aveva meno voti e io decisi di denunciarlo».
Sarebbe interessante sapere di più sulle procedure usate per provare le proposte di legge elettorale - quale modello si usa, quali dati in ingresso vengono forniti ed i criteri per la loro scelta, e poi chi esamina i risultati finali.

Calderoli continua:
Ce l’ha con il Quirinale?
«Nonostante i continui contatti con Gianni Letta, Ciampi fu irremovibile. E con una telefonata di uno dei suoi più stretti collaboratori ci costrinse a trasformare il premio di maggioranza del Senato da nazionale a regionale. Altrimenti non avrebbe controfirmato la legge».

Altre correzioni in corsa?
«Avevo previsto uno sbarramento al 4%. Poi si è passato al 3 e infine al 2. Tutti i piccoli si sono coalizzati affinché fosse abbassato,l’Udc in testa. Anzi, fosse stato per Casini lo sbarramento l’avremmo tolto,visto che lui puntava a correre da solo e fare il terzo polo».
Soprattutto la strenua opposizione dei partitini ad un qualsiasi significativo sbarramento è più che plausibile. Non sono io a pensare che Calderoli possieda la verità assoluta sulle leggi elettorali, ma è meglio sentire anche la sua campana prima di tranciare giudizi.

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page