The Second Version

25/03/08

Una Conversione per Tutti

La recento conversione al cattolicesimo di Magdi Allam ha provocato (e qualcuno ne è sorpreso?) una serie di polemiche da parte mussulmana.

Hamas ritiene che questo sia incitamento all'odio ed al razzismo da parte del Vaticano, e che quindi sia impossibile sperare in buoni rapporti fra le due religioni. Ma per quanto questa dichiarazione possa essere preoccupante, non si tratta certo di una novità visti i noti metodi simil-mafiosi di Hamas.

Più interessanti sono le critiche fatte da "A Common World. Secondo quanto riportato dal Corriere, si tratta più che altro di una disputa teologica del tipo "Il mio dio è meglio del tuo". Mentre per me c'è ben poco da discutere sulla conversione di Allam, e le dispute teologiche mi fanno venire il latte alle ginocchia, riconosco che se i contrasti fra Cristianesimo ed Islam fossero tutti sul mero piano teologico, ci sarebbero poche ragioni per preoccuparsi.

Però penso che ci sia un fondo di verità nelle obiezioni del gruppo di saggi (si spera) islamici: è difficile pensare che il battesimo di una personalità pubblica fatto niente meno che dal Papa in persona non serva anche a mandare un messaggio a tutti quelli in ascolto.

Se poi sia legittimo o meno adombrarsi per il contenuto di tale messaggio, è altra questione.

Dai blogs, la lettera di Allam che spiega il suo percorso spirituale ed un'altra riflessione sulla vicenda.

HTML corretto il 28/03.

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page