The Second Version

09/08/12

Riempitivo

Pure i militari egiziani hanno i coglioni pieni dei "militanti islamici":
L'Egitto risponde con la forza all'uccisione, domenica scorsa, di 16 guardie di frontiera nel Sinai. Raid aerei sulla regione al confine con Gaza avrebbero ucciso almeno 20 miliziani islamici. Testimoni riferiscono di aver visto almeno due jet in volo e tre macchine distrutte in seguito a forti esplosioni. Anche fonti dell'esercito egiziano hanno confermato il raid. «Siamo riusciti ad entrare nel villaggio di al-Toumah, uccidendo 20 terroristi e distruggendo tre loro veicoli corazzati. Le operazioni sono ancora in corso», ha detto un ufficiale.
Ora attendiamo con ansia le condanne internazionali e le storie strappalacrime di profughi, vedove ed orfani che invariabilmente seguono queste azioni quando le fa Israele. Ah, ma l'attacco e' stato condotto da forze egiziane: nulla da dire, quindi. Ho capito.

Ed ora per la serie "Di armi da fuoco non ne capiamo una raspa ma ne disquisiamo comunque":
Il sospetto, Scott Smith, 37 anni, aveva con se, tra l'altro, una pistola Glock 9 mm (una delle armi usate il 20 luglio scorso da James Holmes per uccidere 12 persone e ferirne 58 alla prima di Batman), due caricatori pieni e tre coltelli.
Cosi' sinistro, eh, il tipo di pistola usato per fare una strage; sembra progettata con le esigenze dei maniaci omicidi in mente.
Quello che invece il giornalista non dice - probabilmente perche' e' il primo ad ignorarlo - e' che la Glock 9mm e' una delle armi piu' diffuse al mondo ed almeno negli USA adottata anche da molte forze di polizia. Se avessero scritto cosi' la Glock suonerebbe molto meno minacciosa.

Etichette: ,

2 Commenti:

  • «Il sospetto aveva con se, tra l'altro, una matita grafite (uno degli accessori preferiti, tra gli altri, da Adolf Hitler).»

    Di Anonymous Chiara, Alle 9/8/12 16:48  

  • Stessa logica, portata alle sue assurde conseguenze.

    Ragionando cosi' si puo' dare un'aura malvagia anche all'oggetto piu' innocuo.

    Di Blogger Fabio, Alle 10/8/12 07:56  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page