The Second Version

28/11/07

Ci Risiamo

Cosa succede quando la criminalità cresce, quando fatti di sangue impressionano l'opinione pubblica, e quando non sembra esserci una soluzione?

E' chiaro, i politici se la prendono con il capro espiatorio di turno, dando l'impressione di fare qualcosa. Quindi, dopo che una persona dà fuori di testa e si mette a prendere la gente a fucilate, il ministro Amato pensa di trovare la soluzione: restringere ancora di più le norme sul porto e la dentenzione di armi da fuoco e munizioni.
Sarà necessario (riportiamo da un articolo de "Il sole 24 ore"), un nulla osta anche per detenere un'arma, non solo per acquistarla. E chi ha un'arma in casa dovrà essere idoneo psicofisicamente e avere la capacità tecnica di maneggiare l'arma. Queste alcune delle novità previste nel disegno di legge approvato oggi dal Consiglio dei ministri. Sarà, poi, necessaria una maggior cura nella custodia delle armi e la verifica periodica dell'idoneità psicofisica. Il disegno di legge passerà ora all'esame del Parlamento. Predisposto su iniziativa del ministro dell'Interno Giuliano Amato, prevede la revisione delle norme in materia di porto d'armi e dei requisiti psicofisici dei detentori e detta norme in materia di custodia di armi ed esplosivi. Altre disposizioni del provvedimento riguardano una maggior cura nella custodia delle armi per evitare fatti gravi. Fra le modifiche introdotte è vietata la vendita o la cessione di armi comuni a privati senza il nulla osta all'acquisto e alla detenzione.
Rideterminate anche le sanzioni come l'arresto e l'ammenda per chi aliena le armi, sia per l'acquirente che per il cessionario.

In nessun caso un nulla osta può essere rilasciato a minori. Il nulla osta, che non è richiesto per i titolari di porto d'armi, di licenza di collezione di armi antiche, artistiche, rare o di interesse storico, abilita all'acquisto dell'arma che deve avvenire entro due mesi dalla data del rilascio. Dopo questo termine per acquistare un'arma occorre rinnovare la richiesta. Non è richiesto il nulla osta per i titolari di licenza di porto d'armi sportivo, per tiro a volo o per l'esercizio dell'attività venatoria solo ed esclusivamente con riguardo all'acquisto e al trasporto delle armi specificamente destinate a tali attività. La licenza di porto d'armi riguarderà esclusivamente le armi comuni da sparo e quelle da caccia. Soppresso il porto di «bastone animato», arma ormai obsoleta. Il porto d'armi può essere rifiutato oltre che per i soggetti condannati per delitti non colposi contro le persone commessi con violenza, per reati contro la persona o il patrimonio, contro lo Stato e l'ordine pubblico, per condannati per diserzione in tempo di guerra o porto abusivo di armi, anche per coloro che siano stati condannati per delitti diversi, o non siano di buona condotta o non diano sufficiente affidamento di non abusare delle armi (nessun rischio di decisioni arbitrarie o per motivi personali qui, no no - NdA).

La licenza di portare armi e il nulla osta all'acquisto e alla detenzione non possono essere rilasciati a chi non dimostri di avere l'idoneità psicofisica e la capacità tecnica al maneggio delle armi. Per i titolari di licenza di porto d'armi per uso venatorio e di tiro a volo, l'idoneità psicofisica al maneggio delle armi viene verificata ogni tre anni. L'idoneità psicofisica e la capacità tecnica devono essere comprovate al momento del rilascio, mentre l'idoneità psicofisica deve essere confermata periodicamente per tutta la durata della detenzione.
Tutto questo ignorando bellamente che la maggior parte dei crimini sono commessi senza armi da fuoco (guardate le cronache recenti) e che comunque armi illegali sono facili da reperire. Senza poi contare le incredibili complicazioni burocratiche che ne deriveranno.

Però questo ennesimo paticcio all'italiana di legge deve ancora essere discusso in parlamento, ed è qui che noi, il popolo dei cittadini armati possiamo fare una differenza. C'è lo "Intergruppo amici della caccia, del tiro e della pesca", che raccoglie un centinaio di parlamentari di quasi tutti i partiti; contattateli per chiedere loro di votare contro la "legge Amato" - non per modificarla (tranne che in senso più liberale delle norme attuali) ma proprio per evitare che passi. Ecco la lista dei membri dell'Intergruppo:

Camera

Forza Italia
1) Luciano Rossi (Fi)
2) Gioacchino Alfano – Fi
3) Franco Brusco - Fi
4) Cesare Campa – Fi
5) Remigio Ceroni - Fi
6) Francesco Colucci - Fi
7) Giuseppe Cossiga- Fi
8) Stefania Craxi – Fi
9) Salvatore Cicu – Fi
10) Giovanni Dell’elce – Fi
11) Manuela Di Centa - Fi
12) Domenico Di Virgilio – Fi
13) Giuseppe Fallica – Fi
14) Elisabetta Gardini – Fi
15) Basilio Germana’-Fi
16) Antonello Iannarilli – Fi
17) Antonio Leone - Fi
18) Simonetta Licastro Scardino – Fi
19) Giuseppe Francesco Maria Marinello (Fi)
20) Giovanni Marras – Fi
21) Riccardo Minardo-Fi
22) Filippo Misuraca – Fi
23) Paola Pelino – Fi
24) Mario Pescante – Fi
25) Sergio Pizzolante – Fi
26) Egidio Ponzo - Fi
27) Massimo Romagnoli – Fi
28) Giuseppe Romele-Fi
29) Roberto Rosso - Fi
30) Paolo Russo -Fi
31) Francesco Stagno D’alcontres - Fi
32) Roberto Tortoli – Fi
33) Mario Valducci – Fi

An
1) Luca Bellotti – An
2) Domenico Benedetti Valentini – An
3) Edmondo Cirielli - An
4) Enzo Raisi – An
5) Stefano Saglia – An
6) Roberto Salerno – An
7) Roberto Ulivi – An
8) Marco Zacchera – An

Lega Nord
1) Stefano Allasia – Lega Nord
2) Lorenzo Bodega – Lega Nord
3) Federico Bricolo – Lega Nord
4) Davide Caparini – Lega Nord
5) Gianpaolo Dozzo - Lega Nord
6) Guido Dussin – Lega Nord
7) Giovanni Fava – Lega Nord
8) Alberto Filippi- Lega Nord
9) Maurizio Fugatti – Lega Nord
10) Massimo Garavaglia- Lega Nord
11) Andrea Gibelli – Lega Nord
12) Giancarlo Giorgetti – Lega Nord
13) Paola Goisis – Lega Nord
14) Paolo Grimoldi – Lega Nord
15) Enrico Montani – Lega Nord
16) Gianluca Pini – Lega Nord
17) Giacomo Stucchi – Lega Nord

Udc
1) Emerenzio Barbieri – Udc
2) Leonardo Martinello - Udc
3) Maurizio Ronconi –Udc
4) Michele Tucci – Udc

Udeur
1) Gino Capotosti – Udeur

Ulivo
1) Giampiero Bocci – Ulivo
2) Emilio Del Bono – Ulivo
3) Claudio Franci – Ulivo
4) Antonio Rusconi – Ulivo
5) Giovanni Sanga – Ulivo
6) Francesco Tolotti - Ulivo

Nuovo Psi
1) Lucio Barani (Nuovo Psi)

Comunisti Italiani
1) Katia Bellillo – Comunisti Italiani

Gruppo Misto
1) Marco Pottino – Gr.Misto

Misto Mov.Autonomie
1) Giuseppe Maria Reina– Misto Mov. Autonomie

P. Rifondazione Comunista
1) Zipponi Maurizio

Italia Dei Valori
1) Carlo Costantini ( I D V)
2) Antonio Razzi (I.D .V.)

Senato

Forza Italia1
) Maria Elisabetta Alberti Casellati – Fi
2) Franco Asciutti – Fi
3) Alfredo Biondi - Fi
4) Valerio Carrara – Fi
5) Egidio Sterpa - Fi
6) Antonio Tomassini - Fi
7) Guido Viceconte – Fi

An
1) Filippo Berselli – An
2) Learco Saporito – An

Lega Nord
1) Paolo Franco - Lnp
2) Stefano Stefani – Lnp
3) Piergiorgio Stiffoni - Lnp

Udc
1) Luigi Maninetti – Udc

Ds - Ulivo
1) Enrico Morando - Ulivo
2) Gianni Nieddu – Ulivo

Misto Pdm
1) Pietro Fuda – Misto Pdm

Ital. Nel Mondo
1) Sergio De Gregorio – Ital. Nel Mondo

Etichette: , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page