The Second Version

23/02/08

Collaborazione: Progetto Galileo

Quando ho visto che alcuni bloggers italiani, tutti ricercatori in diversi ambiti scientifici, si sono associati per mettere in piedi un blog di gruppo dedicato alla divulgazione scientifica - precisa, accurata e libera da condizionamenti politici, ho subito pensato che sarebbe il posto giusto per me. E mi sono unito al gruppo di Progetto Galileo.

Questo è il nostro manifesto:
"Complici una cultura non proprio incline alle materie scientifiche dell’Italia, un antiscientismo psicodelirante di certe parti sociali, una tecnofobia paradossale nell’era tecnobioinformatica e un sensazionalismo dei media che pur di shockare si inventa notizie inesistenti, il nostro paese sta inesorabilmente avviandosi in un vicolo cieco da cui difficilmente sarà possibile uscire.
Gli effetti di tutto questo sono: un impoverimento culturale del paese, una paura irrazionale del nuovo e del cambiamento, un uso strumentale delle fobie che riguardano le biotecnologie da parte di lobbies politiche e religiose, una diminuzione dei finanziamenti alla ricerca scientifica, la cosiddetta fuga dei cervelli all’estero, il cui danno enorme in termini di perdita di ricercatori specializzati, risorse e tecnologie è ormai incalcolabile e i cui effetti saranno evidenti solo quando sarà troppo tardi per porvi rimedio.
Progetto Galileo nasce come reazione a tutto questo e punta innanzitutto a fare informazione scientifica d’alta qualità direttamente dalla “fonte”, cioè i ricercatori-autori del blog spiegheranno in modo semplice ma dettagliato, corretto e verificabile, le notizie di scienza e tecnologia. Questo approccio ha un discreto vantaggio rispetto a tutte le altre fonti di notizie che trovate nei media: Progetto Galileo non ha filtri, non ci sono agenzie di stampa, né giornalisti, né ordini politici o di lobbies che cercano di piegare le notizie a proprio vantaggio.
Gli autori di Progetto Galileo quindi cercheranno in tutti i modi di smascherare le false notizie, le bufale e la disinformazione da cui siamo bombardati ogni giorno, anche con l’aiuto di segnalazioni, commenti e proposte dei lettori. In un mondo in cui le tecnologie avanzate, con tutte le implicazioni etiche e sociali che investono la società, crescono di giorno in giorno, e i cui effetti benefici per le nostre vite possiamo vedere intorno a noi, non possiamo più permetterci scelte dettate da ignoranza o paure ancestrali.
L’informazione scientifica deve essere ad alti standard e disponibile per tutti: la battaglia contro la disinformazione scientifica deve essere combattuta in prima linea giorno dopo giorno.
Noi, come autori di Progetto Galileo, speriamo di poter dare un piccolo contributo per vincere questa sfida epocale.

Lo staff di Progetto Galileo

Lo staff è in continua evoluzione: se vi sentite di dare una mano alla divulgazione e alla crescita della cultura scientifica, contattateci."

Nota di servizio: posso usare un hotlink al logo di PG per metter un banner qui? Per ora metto un semplice collegamento testuale.

Aggiornamento 24/02: Bene, ho messo il banner con hotlink. Domani lavoro per cui devo andare a letto presto, ma scriverò qualcosa appena possibile.

Etichette: ,

3 Commenti:

  • Benvenuto a bordo!! ;D

    Di Anonymous fabristol, Alle 23/2/08 17:45  

  • Benvenuto a bordo! ;)

    Certo ceh puoi! anzi devi! :D

    Di Anonymous Fabristol, Alle 23/2/08 19:09  

  • Come ho già detto da Jinzo, è una bella iniziativa, un po come quel forum americano "junk science" il cui link non riesco più a trovare.

    Potresti cominciare da qui.

    http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it/post/1801220.html

    Hanno chiesto una consulenza.

    Di Anonymous Wellington, Alle 24/2/08 14:24  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page