The Second Version

04/10/13

Miopia Transatlantica

Uriel quasi sempre scrive cose interessanti, ma quando parla degli USA in genere si lascia prendere da una cieca furia ideologica che lo porta a scrivere... minchiate, non c'e' termine migliore.

Ed anche a dimostrare ignoranza, la stessa ignoranza che rinfaccia ai giornalisti italiani i quali, secondo lui, si atteggiano ad esperti della Germania pur a vendo visto solo un hotel di lusso a Berlino.

Ultimo caso, questo pezzo: http://www.keinpfusch.net/2013/10/shutdown-o-laltro-lato-del-muro-di.html (link morto per i soliti motivi).

Dove troviamo dichiarazioni tipo:
In tutta Europa, ed in tutto il mondo tranne in USA, si concedeva spazio al mondo sindacale ed alle rivendicazioni dei lavoratori e dei poveri per un preciso motivo: si rischiava che altrimenti queste masse portassero i comunisti al potere.
I sindacati che non avrebbero mai avuto alcun potere negli USA. Vabbe', e uno.

Ed anche:
E si sono inventati un sistema , detto "globalizzazione", con il quale avrebbero sempre trovato un povero abbastanza lontano da non rischiare nessuna rivoluzione in casa. Con duecento milioni di poveri, persino gli USA rischiano una rivoluzione socialista. Ma se i duecento milioni di poveri sono in CINA, questo non succede.
Ma la Cina non e' un paese socialista e statalista, che fa quelle cose ammirate da Uriel come filtrare Internet, garantire salario minimo, mettere a morte i finanzieri che fanno cazzate? Eppure ci sono i poveri? Boh. E due.

Proseguendo:
Andiamo a vedere in realta' cosa ci ha dato il liberismo come solo dominatore del mondo? E no, oggi non ci sono piu' altre ideologie cui dare la colpa: c'e' solo il liberismo, quindi tutto cio' che succede di male e' colpa di quell'ideologia. Ne e' rimasto solo uno, e adesso sono tutti cazzi suoi. Ma vediamo cosa ci ha dato il mondo con una sola ideologia dominante:
Mah, ad esempio c'e'e quell'ideologia irriducibilmente bellicosa ed estremista nota come Islamismo, che, fra le tante, ha distrutto le Torri Gemelle a New York. Ma tutte le guerre sarebbero colpa degli americani. E tre.

La piu' bella e' questa:
Tuttavia, un gruppo di fanatici liberisti pone come condizione per l'esistenza dello stato americano , la fine dello stato americano. Per il "tea party" il gioco oggi e' "win-win":
  • Se Obama cede, non realizza nessun Obamacare, e allora lo stato diventa (o rimane ) quello che i liberisti vogliono. I poveri crepino senza cure.
  • Se Obama non cede, lo stato va in Shutdown, e rimangono solo i servizi essenziali: ovvero lo stato perfetto del tea party.
I "liberisti" che vorrebbero vedere i poveri crepare senza cure. E quattro.
Ed anche questo trattare il Tea Party come fosse chissa' quale potentissima organizzazione ben strutturata, mentre e' piu' che altro un contenitore di idee disparate, per lo piu' di protesta.

Uriel dimostra anche di non capire quale sia il vero punto del contendere: molti americani giudicano Obamacare una cagata pazzesca, una legge oscura, bizantina, che fara' soltanto crescere i costi delle assicurazioni sanitarie senza offrire servizi migliori. E' per questo che finalmente abbastanza parlamentari hanno deciso infine di non votarne il finanziamento.

Poco sotto:
Strano, vero? Questa ha bisogno di cure per pagarsi la chirurgia dopo un incidente stradale, perche' le assicurazioni non pagano danni alla salute "autoinflitti", e quindi se in un incidente stradale non avete ragione, potete crepare in ospedale.
Possiamo anche dire che fornire cure a finanziamento collettivo per i danni autoinflitti tende ad incoraggiare comportamenti irresponsabili.
Comunque, nell'Italia della sanita' pubblica non sono mai accaduti casi di persone che abbiano chiesto la carita' per coprire spese mediche, no no. E cinque.

Per non parlare poi di un post precedente nel quale dichiara che l'enorme programma di spionaggio della NSA sarebbe un fallimento del mercato. Possiamo speculare su cosa potrebbe succedere ad un'azienda che si rifiutasse di concedere l'accesso ai dati dei suoi utenti?

Se volete un consiglio, leggete i pezzi di Uriel solo quando parla di informatica/telco, Germania ed Italia. Quando parla di USA, potete saltarli a pie' pari.

Etichette: ,

2 Commenti:

  • Dreamland.

    Wellington

    Di Anonymous Anonimo, Alle 4/10/13 11:18  

  • Più che altro una forma forbita del solito trito antiamericanismo.

    Tanto più che sono proprio o conservatori/liberali i più preoccupati dell'indebitamento USA,ad esempio. Non certo Obama.

    Di Blogger Fabio, Alle 5/10/13 15:39  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page