The Second Version

15/10/08

Intollerabile Mistificazione

Basta con questa deliberata distorsione: sono classi di inserimento, non classi per stranieri nè classi differenziate.

Basta, Veltroni, aizzare la folla con la propaganda, e spargere fango su questa maggioranza. Bell'esempio di "dialogo". Basta, Corriere e Repubblica, aiutare e supportare questo malcostume

Chi è stato a scuola ed ha poi imparato qualcosa dovrebbe sapere che spesso il ritmo di apprendimento dell'intera classe è limitato dagli studenti più lenti (soprattutto ora che guai a lasciare indietro anche i più asini). Con la situazione attuale si ottengono non uno ma due effetti nefasti: le classi nelle quali si inseriscono studenti con gravi carenze in italiano devono rallentare per stare dietro a questi ultimi, e gli studenti stessi finiscono per ottenere un'istruzione lacunosa, perchè faticano a capire la lingua, l'ambiente la cultura.

Le classi di inserimento invece sono pensate per portare i nuovi studenti più o meno alla pari degli altri (e ci sono anche molti italiani che ne potrebbero giovare...) prima che si aggiungano alla normale classe. Certo, esiste un pericolo di discriminazione e segregazione, per cui è necessario lavorare sui dettagli del provvedimento e mantenere un occhio vigile - ma l'atteggiamento del NO a priori non aiuta di sicuro.

Aggiornamento 16/10: Gianmario Mariniello non è molto contento delle classi d'inserimento, ma fa la buona azione di fornire un estratto della mozione ed il collegamento al testo originale.

Etichette: , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page