The Second Version

12/12/12

Cacciatrice di Morti Viventi

Allora, la Littizzetto porta il cazzo in prima serata su Rai3. No, per fortuna non ha trasmesso un suo video porno amatoriale, ma ha affermato che Berlusconi ha "rotto il cazzo".

Scandalo e stracciamento di vesti! Come si possono assoggettare le menti innocenti dei bimbi a tale orrendo turpiloquio!?

Si', ormai Berlusconi e' cotto e stracotto. Lo pensano in molti, me compreso; e chi la pensa cosi' difficilmente votera' per il suo partito. D'altra parte fra i fan della Littizzetto ci sono ben pochi berlusconiani, quindi la sua esternazione non serve a nulla tranne rinforzare la fede dei credenti. Non certo a conquistare nuovi adepti.

C'erano molti altri modi per ironizzare sul presunto ritorno di Berlusconi, modi che avrebbero anche potuto fare effetto su chi Berlusconi potrebbe pure votarlo*. Quali modi? Be' io mezze idee ce le ho, ma alla fine il mio lavoro e' ricerca applicata su detergenti speciali; invece il lavoro della Litttizzetto e' andare in televisione a fare battute: che s'ingegni lei.
Alla fine si trovano persone disposte a difendere la sua cruda trivialita' solo perche' ha come bersaglio l'odiato Berluska, non per altro.

Non guardo piu' la TV italiani da piu' di due anni per ovvi motivi, e se devo mettermi a guardare video da youtube allora preferisco usare il mio tempo per guardare un concerto dei Sepultura, ecco.
La Littizzetto non mi fa piu' ridere da anni perche' mi appare come una persona astiosa e rabbiosa e con un repertorio limitato; non come qualcuno che vuole divertirsi e far divertire, sia pure irridendo qualcun altro.
Astio e rabbia hanno il loro posto nella vita ma non sono divertenti. E continuare a sparare sempre contro lo stesso bersaglio diventa noioso.
Divertenti sono che so, i Kurnalcool: "Questi sono di una faziosità incredibile. Ci fosse mai una volta che parlassero di Silvio".

Forse questa esternazione della Littizzetto e' un caso isolato, ma c'e' il rischio che la sinistra italiana stiano di nuovo sprofondando nella modalita' "Dagli a Berlusconi" tipica dei, ah 20 anni passati, e sappiamo tutti quanto successo abbia avuto. Se fatta in modo abbastanza stupido, una campagna elettorale con queste basi potrebbe anche portare voti a Berlusconi.

La verita' e' che Berlusconi un bel danno l'ha gia' fatto causando la caduta imprevista del governo Monti: il risultato e' un periodo di interregno senza un reale governo, e di questo potrebbe approfittare chi vuole attaccare finanziariamente l'Italia. Non so se succedera', ma il rischio e' maggiore senza un governo col supporto di una maggioranza parlamentare.

L'altra verita' e' che Berlusconi ha probabilita' minime di vincere le elezioni e solo un poco maggiori di diventare ago della bilancia. Sempre che gli avversari non gli servano la vittoria su di un piatto d'argento.

Chiudiamo collo scenario apocalittico: ve l'immaginate un risultato elettorale che lascia Berlusconi ed M5S come attori principali? Sarebbe meno peggio portare al governo una banda di babbuini.

*Naturalmente non sui berlusconiani duri e puri; l'enantiomero degli anti-berlusconiani duri e puri.

Etichette: , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page