The Second Version

04/02/13

Semantica Armata

I miei lettori probabilmente saranno al ocrrente del fatto che negli USA e' in discussione almeno una proposta di legge federale per mettere al bando i cosiddetti "fucili d'assalto" - anche se poi in realta' la definizione legislativa si basa non sulle caratteristiche funzionali delle armi ma su caratteristiche piu' che altro cosmetiche, come calcio telescopico/pieghevole. impugnatura a pistola, paramano intorno alla canna, rompifiamma eccetera*. Inoltre nella proposta c'e' pure in discussione il bando dei caricatori di capacita' superiore ai 10 colpi.

Ora emerge un fatto interessante. Nel 2012 il DHS (Department of Homeland Security, Dipartimento di Sicurezza Nazionale) ha preparato una proposta d'appalto (numero HSCEMS-12-R-00011, e' sicuro che sia un documento ufficiale e non una voce o notizia falsa: ci sono pure le risposte alle richieste di chiarificazioni da parte di fornitori interessati) per la fornitura di 7000 fucili calibro 5.56x45, a fuoco selettivo (semiautomatico - automatico).

Ovvero, fucili d'assalto propriamente detti.

Pero' il DHS come li chiama. Be' questa e' la parte divertente (dal PDF della Sezione C, Descrizione e Specifiche):
The scope of this contract is to provide a total of up to 7,000 5.56x45mm North Atlantic Treaty Organization (NATO) personal defense weapons (PDW) throughout the life of this contract to numerous Department of Homeland Security components.
I malvagi fucili d'assalto - quando posseduti dai comuni cittadini, e per legge solo in versione semiautomatica - diventano neutrali Armi per Difesa Personale quando li richiede un'agenzia del governo.

  Ed anche:
DHS and its components have a requirement for a 5.56x45mm NATO, select-fire firearm suitable for personal defense use in close quarters and/or when maximum concealment is required.
I malvagi fucili d'assalto, secondo qualcuno armi progettate per uccidere il massimo numero di persone nel piu' breve tempo, diventano tranquilli fucili a fuoco selettivo adatti per la difesa personale a distanza ravvicinato e/o quando il porto occulto e' richiesto - quando li vuole un'agenzia governativa.

E la lista delle specifiche continua: richiede che l'arma possa accettare caricatori da 30 e 20 colpi e che due caricatori da 30 colpi siano forniti per ogni fucile; richiede che il fucile abbia calcio telescopico o pieghevole e lunghezza fra 20 e 30 pollici (50 - 75 cm); che abbia impugnatura a pistola ambidestra; che abbia un rompifiamma "si desidera in grado di ridurre il rilevamento" (al momento dello sparo) eccetera.

Bisogna notare il DHS non e' parte delle forze armate ma un'agenzia civile, come le forze di polizia. I suoi agenti non vanno in Afghanista a combattere i talebani, insomma.

Se obbiettate che i comuni cittadini non dovrebbero avere accesso a tali armi perche' mancano di addestramento, sbagliate: chiunque abbia facolta' psicofisiche nella norma puo' imparare le basi dell'uso di un fucile del genere in poche ore. L'addestramento che fa la differenza e' quello avanzato ed intensivo che pero' richiede tempo, costanza e dedizione.

E se invece pensate che il governo puo' perche' e' il governo, ed i cittadini non possono perche' sono cittadini... be' allora non abbiamo molto da dirci.

*E pure lanciagranate. Che sono gia' proibiti per uso civile da tempo immemorabile.

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page