The Second Version

11/10/13

I Benedetti dallo Stato

Passando per Protein Wisdom, il periodico americano Ammoland ha uno studio sul tasso di omicidi (TO)fra i titolari di porto d'arma (nascosta) e gli agenti di polizia.

Fra i luoghi comuni anti-armi ce ne sono un paio che questo pezzo affronta direttamente. Uno, che negli USA ci siano tanti omicidi perche' essendo le armi da fuoco cosi' liberamente disponibili, ogni lite domestica o per il traffico degenera in pistolettate.
Due, che gli agenti di polizia siano gli unici che possono possedere e maneggiare armi senza combinare disastri in virtu' della loro selezione ed addestramento.

Bene, ecco in sommario i risultati di quello studio (tassi in omicidi/100 000 abitanti*anno).

TO nazionale USA 2011: 4.7
TO domestici fra i titolari di porto d'armi (Solo stato della Florida, anni 2008-2011): 0,583
TO totale (Solo stato della Florida, anni 2008-2011): 1.125
TO domestici, agenti di polizia (nazionale, 2008-2011): 1.854
TO totale, agenti di polizia (nazionale, 2008-2011): Sconosciuto - non esistono dati al riguardo
TO intenzionali Italia (2012, UNODC ): 0.97

Insomma, questi rozzi campagnoli titolari di porto d'arma pronti a spararsi addosso per ogni bazzeccola lo fanno solo poco piu' spesso dei colti e civilizzati italiani*.

Mentre i selezionati ed addestrati poliziotti commettono omicidi (domestici) circa tre volte piu' spesso dei cittadini armati.

*Ironia

Etichette: , ,

2 Commenti:

  • Ricordo uno studio simile che, se non erro, dimostrava anche che i civili hanno meno incidenti con le armi da fuoco rispetto ai poliziotti.

    Wellington

    Di Anonymous Anonimo, Alle 11/10/13 08:57  

  • I civili armati in genere lo sono per passione e convinzioni profonde, per cui tendono a fare le cose per bene e con dedizione.

    Mentre per i poliziotti il più delle volte le armi sono strumenti del mestiere e basta.

    Di Blogger Fabio, Alle 11/10/13 14:16  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link

<< Home page